Crea sito

Docenti di ruolo con sentenze dei giudici

Sono almeno una decina i docenti salernitani che negli ultimi 2 anni hanno
detto addio al precariato, grazie a sentenze dei giudici  del lavoro di
Salerno, Vallo della Lucania e  Lagonegro. Tali sentenze hanno permesso ai
docenti di essere assunti a tempo indeterminato dal MIUR. Il legale che ha
patrocinato le cause, nei vari Tribunali, e’  l’avv.Angelo Maurilio Tuozzo del
foro di Salerno.  Questi docenti,negli anni scolastici 2009/2010 e 2010/2011,
erano stati relegati in fondo alle graduatorie provinciali(tre province
aggiuntive) non considerando il loro punteggio, in “coda” dunque e non a
“pettine”. Successivamente, tale sistema delle ‘code’ è stato dichiarato
incostituzionale: i trasferimenti dei docenti precari della scuola dovevano
avvenire mantenendo il punteggio originario. In queste province, se fossero
stati  inseriti a ‘pettine’, secondo il proprio punteggio ed in base all’
anzianità di iscrizione in graduatoria, i ricorrenti avrebbero ottenuto l’
immissione in ruolo in quegli anni, poichè gli immessi in ruolo di quel biennio
possedevano un punteggio inferiore al loro. Da qui il ricorso al Giudice del
lavoro che ha posto fine ad un precariato che durava da oltre dieci anni. Il
contratto, essendo retroattivo, darà anche migliori condizioni economiche. Molti docenti,che hanno i requisiti, si stanno affrettando a ricorrere poichè il prossimo anno potrebbero(?) essere immessi in ruolo con il nuovo piano Renzi(svuotamento GaE) che prevede un contratto economico peggiorativo e soprattutto la possibilità di essere spostati in qualsiasi parte d’Italia.

Click on pen to Use a Highlighter on this page
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments are closed.